Farina Bio - Gentil Rosso

Riferimento: fp2

3,85 €

Varietà di grano antico particolarmente pregiato.

Quantità

La quantità minima ordinabile per questo prodotto è 3.

Origini

È una varietà di grano antico particolarmente pregiato. La varietà Gentil Rosso è originaria della Toscana centrale, molto diffusa anche in Emilia Romagna già dal 1800. Il Gentil Rosso è stato, all’inizio del XX secolo per ben 30 anni, il grano più coltivato in tutta Italia. Poi intorno agli anni ’30 è stato progressivamente abbandonato a causa dell’introduzione di varietà moderne di frumento più produttive, durante la cosiddetta “Battaglia del Grano”, a seguito delle ricerche dell'agronomo Nazareno Strampelli . Il Gentil Rosso è più antico del Senatore Cappelli, varietà di frumento duro ottenuta dallo Strampelli intorno al 1915 per selezione dalla popolazione nord-africana “Jenah Rhetifah”.

Proprietà

Ha come caratteristica una spiga piuttosto alta che in piena maturazione può superare i 150 cm con un colore tendente al rossiccio, che è proprio il motivo del suo nome.

Come tutti i grani antichi, anche il Gentil Rosso ha un buon tenore proteico, ma poco glutine. La principale differenza tra varietà moderne e varietà antiche, infatti, riguardo al contenuto proteico non sta nella quantità ma nella qualità e nella varietà delle proteine. I grani antichi contengono una vasta gamma di proteine diverse, più digeribili e nutrienti. 

Il Gentil Rosso ha un contenuto di glutine molto basso pertanto, secondo i canoni stabiliti dall’industria alimentare, la sua farina è considerata debole (W48 e P/L 0,56 quando le farine di frumento moderno hanno circa W200 e le farine forti come la Manitoba arrivano a punte di W400 ).

Usi

La farina può essere utilizzata per la panificazione e per preparazioni classiche (una su tutti la Piadina), mentre per la pasta della pizza può essere miscelata con piccole percentuali di altre varietà di farine.

fp2
100 Articoli
2018-09-05

Altre informazioni

Provenienza
Gioia del Colle

2 altri prodotti della stessa categoria: